Comune di Lacchiarella

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Sei qui: Biblioteca

La biblioteca

presso la Rocca
piazza Risorgimento

Responsabile del servizio: Rossano Beltrami
tel. 02/90.07.65.89

 

ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO

martedì, mercoledì, giovedì, venerdì dalle 14:30 alle 19:00
sabato dalle 09:00 alle 12:00

Come si usa la biblioteca


L'accesso ai servizi della biblioteca è libero per chiunque, senza limiti d'età, di residenza o nazionalità, è assolutamente gratuito e non prevede alcuna formalità.

Pertanto è estremamente semplice accedere, ai locali della biblioteca e consultare qualsivoglia libro, pubblicazione o documento conservato nelle raccolte; chiedendo aiuto al bibliotecario nel caso occorra.

Solo nel caso in cui si voglia usufruire del servizio di prestito a domicilio, comunque gratuito, è necessario compilare un modulo per l'iscrizione a questo tipo di servizio, per i minorenni deve essere vistato da un genitore o tutore.

Questo modulo va compilato in occasione del primo utilizzo annuale del servizio di prestito a domicilio.

In esso devono essere indicate alcune informazioni anagrafiche (obbligatorie) e altre a scopo statistico (facoltative).

Si riceve in cambio un tesserino personale con un codice a barre, utilizzabile per prelevare in prestito fino a quattro volumi per il tempo di un mese, rinnovabile nel caso non vi siano prenotazioni: il rinnovo del prestito può avvenire anche per telefono.


Il tesserino con il codice a barre può essere utilizzato anche nelle altre biblioteche del Fondazione per Leggere; nelle altre biblioteche vigono le medesime regole generali.

Nel caso si smarrisca il tesserino è importante segnalarlo immediatamente al personale delle biblioteche, il quale provvederà ad annullare il numero di codice così da impedire che altri non autorizzati possano prelevare libri o altro facendo ricadere sull'utente la responsabilità di eventuali danni o furti.

Non tutti documenti presenti in biblioteca possono essere prelevati dall'utente per il prestito a domicilio: periodici, dizionari, atlanti, enciclopedie, magneto-ottici, tesi di laurea, manoscritti, materiale d'archivio del fondo locale, ne sono esclusi.